Stock

Rottami metallici (Reg. 333/2011/UE)
IT
IT

Il Regolamento 333/2011/UE  regola le attività inerenti il recupero e trattamento di rottami metallici, per tutte le tipologie che cessano di essere tali e vengono rivendute come materie prime alle aziende del comparto metallurgico

Chi sono i destinatari?

Il suddetto Regolamento obbliga le imprese autorizzate al recupero dei rottami metallici, all’applicazione di una serie di procedure e verifiche contenute appunto nel DPR 333 / 2011. In sintesi le aziende del settore devono rispondere ai requisiti in maniera costante ed oggettivata, attraverso un sistema ispirato agli standard per la qualità.
Le aziende devono essere sottoposte ad audit (uno ogni tre anni), da parte di organismi d’ispezione e certificazione in possesso di accreditamento ISO 17021

Fasi del processo

Dopo la prima e necessaria analisi di conformità documentale, Kiwa Cermet Italia effettuerà:

  • Audit per verifica di conformità presso l’impresa e stesura del report di visita, con indicazione di eventuali osservazioni e non conformità, a cui le imprese dovranno porre rimedio al fine di ottenere l’attestazione. L’occasione si rivelerà utile oltre che per il rispetto della direttiva cogente, come spunto per il miglioramento continuo delle proprie attività.
  •  In caso di esito positivo dell’audit, Kiwa provvederà al  rilascio dell’attestato di conformità al DPR 333 / 2011

Perché il Gruppo Kiwa in Italia?

Kiwa Cermet Italia in qualità di organismo con sistema conforme alla norma ISO 17021,  ha messo a punto un disciplinare ed un’apposita check list di audit, finalizzata alla verifica di conformità dei sistemi di gestione adottati dalle imprese, al fine di rispondere ai requisiti previsti dal punto di vista cogente.   

Contatti

Ufficio Commerciale
info@kiwacermet.it
051 4593111

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Inviare